L'Italia sta per crollare, e giornali e tv raccontano che il peggio è passato

Ci raccontano che il problema è il debito? Mentono: il problema è la privatizzazione del debito pubblico, messo all’asta sul mercato finanziario mondiale, e non più negoziabile mediante una autonoma politica monetaria. Fino a quando uno Stato dispone di moneta sovrana, dicono gli economisti...

...americani che hanno salvato l’Argentina dal default, mantiene capacità pressoché illimitate di copertura e di spesa strategica per favorire domanda e occupazione, generando quindi le risorse necessarie a rimediare a qualunque difficoltà.  Nessuna speranza dunque per l’Europa, dominata dalla dittatura della Commissione, governo onnipotente di tecnocrati non eletti da nessuno, a servizio esclusivo dei poteri forti tramite il sistema-prigione dell’euro, moneta che gli Stati sono costretti a prendere a presto (a caro prezzo) dalla Bce: con tanti saluti alla sovranità, e senza che i popoli abbiano mai avuto la minima possibilità di fermare, con un solo voto democratico, questa spirale neo-feudale.

E mentre l’Italia sta per crollare, giornali e televisioni tentano di raccontare che il peggio è passato: il radar è già praticamente oscurato. «I tempi non saranno molto lunghi: coloro che ci stanno portando al disastro ci stanno portando anche alla guerra, e dobbiamo sapere che possiamo trovarci, d’un tratto, in una situazione di gran lunga più grave di quella di adesso». Potrebbe mancarci il tempo di capire, il modo di organizzare un’autodifesa. L’unica cosa certa è che, restando in ordine sparso, la sconfitta sarà garantita. Vinceranno i poteri forti: quelli che ieri lucravano al riparo della “casta”, che oggi progettano grandi affari con Mario Monti e che domani chiuderanno il destino dell’Italia direttamente negli uffici di Bruxelles e Francoforte. Dobbiamo prepararci a difenderci da soli, avverte Giulietto Chiesa, perché nessuno verrà in nostro aiuto: «Siamo in tanti, ma siamo divisi: dobbiamo risolvere questo problema, per il nostro bene». Fin che ci resta la Costituzione democratica, abbiamo ancora una possibilità. Una sola, l’ultima.

Estratto dall'articolo "Giulietto Chiesa ha ragione" - libreidee.org

Copyright 2011. Joomla 1.7 templates.