Bersani: trasferire il debito pubblico ai privati...


Bersani propone il trasferimento della metà del debito pubblico ai privati sotto forma di una tassa pari al 12,5% del valore di mercato di ogni casa tenuto presente il prezzo di acquisto e pagabile, bontà sua, con comodo ma mica troppo...

Colpire gli immobili ha il vantaggio che almeno loro non possono scappare in Svizzera, tuttavia vale la pena che tutti i proprietari di una casa facciano un pensierino su quanto gli farebbe pagare Bersani (in aggiunta ai nefasti balzelli sui risparmi inventati dal centrodestra e mai avversati dal Pd).

Qualsiasi cittadino pretende solo un minimo di tranquillità per poter svolgere il proprio lavoro e pianificare il futuro: affrontare stravolgimenti invasivi del proprio reddito e dei risparmi rifacendo i conti ogni settimana è troppo anche per il più tranquillo dei contribuenti, provocando un «effetto esproprio» che gelerà i consumi creando recessione.

Della padella delle trovate fiscali del governo si è già detto, vale la pena ora di prestare attenzione anche alla brace delle proposte dell’opposizione, in modo tale da aver un bello specchietto dei rischi futuri.


estratto dell'articolo di Claudio Borghi
fonte ilgiornale.it
 

Copyright 2011. Joomla 1.7 templates.