Sezione dedicata alla valorizzazione del prodotto territoriale di zona:

 

Il nostro progetto punta a diffondere il concetto di filiera corta favorendo la conoscenza e la fruizione dei prodotti del territorio, la tutela di tutte le aziende tradizionali e degli artigiani dell’enogastronomia.

rispettare
il tempo delle persone, delle stagioni e della natura.

accorciare
la distanza tra una città grande, rumorosa e distratta, con la propria campagna.

rifiutare
il concetto di globalizzazione alimentare, che si trasforma in appiattimento del gusto e delle produzioni.

tramandare
alle nuove generazioni l’incontro con la propria tradizione, senza presunzione, senza rumore, creando forme di consumo critiche, ecocompatibili e di basso impatto ambientale.

Selezioniamo direttamente sul territorio le aziende e i prodotti tradizionali e tipici compresi quelli che ancora oggi costituiscono una nicchia al limite della produzione familiare, poiché proprio questi ultimi portano un contributo fondamentale alla salvaguardia delle biodiversità.

(I testi su riportati sono di dol - di origine laziale)

Genuino clandestino

Vendere e barattare i prodotti della propria terra direttamente al pubblico. Genuino clandestino sono "mercati di fatto", una reazione fattiva ad uno stato cieco. Piccolissimi produttori di prodotti agricoli vendono i propri prodotti al cittadino scavalcando i balzelli dello stato strangolatore e delle grandi catene di acquisto.

Panificazione casalinga: risparmio e salute......


Pasta Madre vuole diffondere la panificazione casalinga utilizzando il lievito madre e valorizzando la panificazione e la cerealicoltura di qualità, con particolare attenzione alle coltivazioni biologiche e biodinamiche.

Leggi tutto...

GAS - gruppi acquisto solidale...

Il GAS si costituisce per favorire l'acquisto dei prodotti a prezzi accessibili e per stabilire patti fiduciari tra consumatori e produttori (soprattutto locali). La storia dei gruppi d'acquisto solidali in Italia inizia nel 1994...

Leggi tutto...

Mangiare sano e spendere meno...

Facciamo una spesa di gruppo, poi ripartita tra i componenti del GAS (Gruppi acquisto Solidale) e consumiamo buonissimi prodotti biologici rigorosamente di stagione provenienti da aziende locali. Ordiniamo via web e ritiriamo una volta alla settimana, solito posto, solita ora, senza obblighi (a parte acquistare l’ordinato)...

Leggi tutto...

Copyright 2011. Joomla 1.7 templates.