OPINIONI AZZARDATE ?

ErgonItalia appoggia qualsiasi iniziativa valida indipendentemente dalla connotazione politica attribuita dai media, o che i promotori daranno a se stessi.

I ragazzi di CasaPound; petali di un fiore nato nel terzo millennio

Qualcuno ha obiettato; "...siete ancora rivolti al passato...sveglia!"  Ebbene, il passato non ha forse in sè il futuro, e il futuro ha in sè il passato? Passato e futuro non sono forse elementi di continuità sinergica dello stesso corso. Il futuro per quanto diverso non nasce forse ineluttabilmente dal passato. L'arte e la maestria politica consistono nella mirabile trasformazione del passato in futuro, senza che questo risulti passato, e senza che il futuro rinneghi la paternità di provenienza. Passato e futuro non sono in contrasto tra loro. Il nuovo germoglio nasce dalla pianta secolare tanto quanto dal giovane ceppo. I ragazzi di CPI sono petali di un fiore nato nel terzo millennio, da una pianta maestosa e solida del secolo scorso. Le radici profonde non sottraggono valore alla validità delle idee, se mai ne aggiungono tanto quanto in esse è stato già applicato con successo, senza per questo sconfinare nel passato. (Gabriele Concato)

Una marea che monta da un oceano di guerrieri

Per cosa dovrei vivere, per chi dovrei morire?Non c'è più niente da fare, non c'è più niente da dire,devo soltanto pensare a guadagnare i soldi per tornare l'indomani a lavorare! Ma laggiù, laggiù sull'orizzonte vedo una marea che monta da un oceano di guerrieri!Uomini e donne uniti come ieri,una marea che monta da un oceano di guerrieri! Ho sognato che eravamo un unico destino,un solo canto unanime su un unico cammino,non più impegnati a redigere barriere per servire gli interessi di assetati di potere!Non più divisi, ma un'unica realtà,un'unica bandiera di una sola identità. Da un solo oceano fluiscono mille rivoli in una sola piazza conducon mille vicoli! Una marea che monta da un oceano di guerrieri! (Valter Offreda)

 

Questione di scelte

Le scelte giuste fatte nell’interesse del Paese e nell’interesse degli italiani dal Capo del Governo negli anni venti e trenta, olte alle infinite opere infrastrutturali, delle quali ancora godiamo a distanza di settanta anni, sono state moltissime. Tali riforme e opere sono patrimonio nazionale ad uso di tutti, sostenitori e detrattori del ventennio. Queste devono essere riconosciute con obbligo morale dalle istituzioni, parimenti al biasimo di quelle sbagliate, fatte dalla Dc, consociativa con il PCI ed i sindacati, che in cinquant'anni di governo hanno determinato l'attuale disastro economico e sociale dell'Italia. (Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Mondi separati

Non si può descrivere un colore ad un cieco, o una sinfonia ad un sordo. Sono mondi separati, come la lealtà dalla vigliaccheria, o la verità dalla menzogna. L'universo ci ha dato il libero arbitrio, ed ognuno sceglie il mondo che più gli è congeniale. E va rispettato. Anche se non condiviso. Noi rispettiamo mondi diversi dai nostri, anche se non riceviamo in cambio altrettanto rispetto. Ognuno fa la propria scelta etica. Possiamo solo biasimare quella avversa, che lancia il sasso e nasconde la mano, che fa della menzogna e dell'ingiuria uno strumento di battaglia. La battaglia dei perdenti. (Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Politica, cultura e favolette

Venerdì mattina ad Ostia si è perpetuata l’ennesima aggressione e infamia ai danni dei ragazzi di CasaPound e del Circolo Culturale L’Idrovolante di Ostia. Chiaramente la versione fornita alle forze dell’ordine dal gotha della sinistra cultura lidense è di tutt’altra natura, forti di una copertura istituzionale e dell’appoggio incondizionato di gran parte dei mezzi di informazione compiacenti al plagio comunista, gli “artisti” del teatro si sono distinti nei loro pezzi forti; la delazione, la menzogna e la calunnia...

(Cesare Massimo Ruggeri)

Leggi tutto...

Tattica dell'aggressione

I centri sociali e tutte le sinistre ancora oggi agiscono con riflessi incondizionati, meccanici, secondo la tattica che più gravi saranno le aggressioni compiute, più la reazione degli avversari sarà brutale, così da estendere la violenza a discapito dell’avversario, affinchè l’opinione pubblica gli sia avversa. E’ questa la forma di lotta che i comunisti continuano a praticare sino ai giorni nostri. Tendono una trappola ad arte nella quale l’avversario non può non cadere per poi restarne infangato... (Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Soluzione alla crisi

La soluzione alla crisi è dentro di noi, nella fiducia nella vita e nella forza positiva che alberga in noi stessi. Il superamento delle difficoltà esterne avviene solo mediante quello delle resistenze interne. Assumendo modelli di vita diversi ognuno di noi diventa generatore di un nuovo modello sociale della nostra nazione. La crisi è nelle nostre mani, non in quelle del governo...(Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Dimensioni più alte

Credo nei valori del radicamento, dell’identità e della libertà; nei valori che nascono dalla tutela della dignità personale. Sono convinto che la vita non può ridursi allo scambio, alla produzione o al mercato, ma necessita di dimensioni più alte e diverse. Penso che l’apertura al sacro e al bello non siano solo problemi individuali. Credo in una dimensione etica della vita che si riassume nel senso dell’onore...(Marzio Tremaglia)

Leggi tutto...

L'anticomunismo è un valore

L’anticomunismo non è un esercizio retorico-politico. L’anticomunismo è un valore: il rigetto completo dell’ideologia che ha contribuito a dividere i popoli e distruggere il novecento. E non è certo un relitto del secolo scorso. L’anticomunismo è ancora attuale, a maggior ragione nel nostro paese, ancora infarcito della subdola e strisciante cultura comunista. (iljester.it)

Leggi tutto...

La rivoluzione in Italia?

Le rivoluzioni, quelle vere, irreversibili, partono da un caposaldo di pensiero, giusto o sbagliato che sia, un collante che si appalesa e cementa l'energia dirompente nel tessuto sociale, una miccia dipartente dall'arte in tutte le sue forme; il cinema, la musica, i libri, la pittura. La rivoluzione esplode quando la miccia dell'arte incontra la bomba della fame e il caos del disordine. In Italia mancano sia la miccia che la bomba. In compenso abbiamo la TV; fucina di lobotomizzati da ipermercato e telecomando a estrazione rapida. (Gabriele Concato)

Il gaudio dei vili

E’ più facile sentirsi accettati in un gruppo dove nessuno vale niente. E’ più facile riconoscere la propria autostima emergere dalla bassezza comune che dall’altezza. E’ più facile affogare il devastante complesso d’inferiorità nella comunità inferiore piuttosto che in quella superiore. E’ più facile conferire autorità a chi, come te stesso, vale poco o nulla alimentato dallo stesso complesso. E’ più facile gettare fango sui migliori piuttosto che fare lo sforzo di emergere, e progredire a livelli umani superiori...(Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Rifare gli italiani

"Bisogna sperare di riuscire a cambiare il modo di vivere degli italiani introducendo maggiore merito e concorrenza, perché in caso contrario le riforme che stiamo facendo sarebbero effimere. Merito e concorrenza vogliono dire rispetto del valore del singolo, fine dell’appiattimento di massa, accettazione delle regole."... (Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Dignità intelettuale

FOIBE: "Noi" non scordiamo, e siamo tanti! Ci dispiace per Sandro Pertini e Giorgio Napolitano, la verità non si può nascondere per sempre, come vorrebbero le istituzione sinistre. Ognuno si prenda il fardello delle sue colpe, noi, fascisti, da 60 anni ci assumiamo le nostre e anche quelle degl'altri, i nazisti...(Gabriele Concato)

Leggi tutto...

Nevica sull'appennino

I media sinistri: "attenti nevica sull'appennino"!...ohhhh, catastrofe nazionale. Colpa di Berlusconi! Ma non c'è più il Berlusca?...behh allora colpa di Alemanno. Ma che centra il sindaco di Roma? Centra centra, e se no di chi è la colpa?....del Padre Eterno?...ma no dai, il Papa s'incazza! Allora è colpa di Bersani? ...no, no, no, lascialo stare, altrimenti quello, con i suoi, scende in piazza. Magari; fosse la volta buona che anche loro per il paese fan qualcosa con la ramazza! (Gabriele Concato)

 

Il criterio del fare

Sosteniamo il superamento delle barricate di colore e di bandiera mediante il criterio del fare, fare subito, e fare bene, per il nostro bene, quello dei nostri consimili e della nazione. Siamo tutti italiani, amiamo tutti il nostro paese, e tutti i concittadini nazionali e stranieri, se amano e rispettano la terra sulla quale vivono. (Gabriele Concato)

L'equazione cardine

L'equazione cardine del Nuovo Uomo Morale, l'etica dello stato sociale nostra prerogativa fondante; parola=azione=efficienza=innovazione, pare estinta, sembra aver subito, inconsapevole, gli effetti generazionali del lungo sinistro plagio intellettuale. Disciolta nell'amalgama del veleno sociale, disseminato ad arte nel pensiero comune. (Gabriele Concato)

Una trappola tesa ad arte

La società civile si azzuffa e la poltrona dei parlamentari è al sicuro. Basta con le contrapposizioni, con il muro contro muro. E' una trappola tesa ad arte da chi ci governa da oltre sessant'anni. Fin tanto che continueremo ad azzuffarci su dogmi di appartenenza, non dissimili dalla squadra di pallone, invece di unirci per le medesime battaglie, loro (i parlamentari) continueranno comodi nella demolizione del nostro patrimonio sociale. (Gabriele Concato)

La crisi; grande benedizione

"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e per le nazioni, perchè la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura... (Albert Einstain)

Leggi tutto...

Un passo indietro e tre avanti

La storia insegna.L’impulso della forte crisi d’inizio secolo cementò la società civile intorno al contagioso "PRAGMATISMO DEL FARE". Insieme, gli italiani, compatti, poterono realizzare le riforme dello stato sociale a beneficio di chi lavora e suda il salario, di cui tutt'ora beneficiamo. Anche oggi possiamo unirci sulle battaglie comuni per il pane quotidiano ed una vita vivibile. Con intelligenza, un passo indietro e tre avanti, per il nostro bene, ed il bene della nostra nazione. (Gabriele Concato)

Copyright 2011. Joomla 1.7 templates.