Mondi separati

Non si può descrivere un colore ad un cieco, o una sinfonia ad un sordo. Sono mondi separati, come la lealtà dalla vigliaccheria, o la verità dalla menzogna. L'universo ci ha dato il libero arbitrio, ed ognuno sceglie il mondo che più gli è congeniale. E va rispettato. Anche se non condiviso. Noi rispettiamo mondi diversi dai nostri, anche se non riceviamo in cambio altrettanto rispetto. Ognuno fa la propria scelta etica. Possiamo solo biasimare quella avversa, che lancia il sasso e nasconde la mano, che fa della menzogna e dell'ingiuria uno strumento di battaglia. La battaglia dei perdenti. (Gabriele Concato)

I fatti parlano da sè, e sono inarginabili, si conclamano inequivocabilmente nel corso storico al di la del sinistro plagio istituzionale. Fai la tua strada, usa le tue migliori energie per creare un mondo migliore intorno a te, rispetta le regole, i valori universali del bene privato e sociale, propri dell'etica che ci appartiene, e soprattutto segui il consiglio che per l’occasione rubiamo a Dante, "Non ti curar di loro ma guarda e passa!"

(Gabriele Concato)

Copyright 2011. Joomla 1.7 templates.